Nel 2013 abbiamo iniziato l’iter di certificazione biologica. A partire dal 2014 abbiamo iniziato il processo di conversione biodinamica. Crediamo che una migliore gestione del terreno  possa dare degli ottimi risultati sui nostri vini. Di seguito alcune foto delle pratiche che stiamo effettuando, tra cui il sovescio, la produzione di compost e l’utilizzo di preparati biodinamici.

Nelle foto il cornoletame viene spruzzato sul terreno per favorire la digestione della sostanza organica, migliorando la struttura del terreno e favorendo la formazione di humus.

Tutte queste pratiche hanno come unico obiettivo il miglioramento del terreno e con esso il miglioramento delle condizioni di vita delle piante.

Questo preparato viene distribuito dopo essere stato “dinamizzato” cioè mescolato energicamente per circa un’ora.